Sei qui:
Home > A tavola > Country House biologico “Podere Cristina”

Country House biologico “Podere Cristina”

A Lesignano dé Bagni, sulle colline di Parma, all’interno del Parco Barboj, immerso nella famosa “food valley”, si trova l’azienda agricola Podere Cristina di Alessandro Simoni e Valentina Cipelli. I loro prodotti per la maggior parte vengono usati per l’agriturismo, ma una piccola parte viene venduta direttamente in azienda, abbiamo avuto l’occasione di assaggiarli al “Rural Festival”. La loro storia inizia nella bassa parmense dove abitavano ed erano impiegati.

Valentina Cipelli e Alessandro Simoni

“Come ricorda Alessandro, ad un certo punto volevamo cambiare la nostra vita, facendo un nuovo percorso in campagna a contatto con la natura. All’inizio è stato duro per un periodo Alessandro ha mantenuto il lavoro, per garantire un’entrata, poi piano piano lavorano a tempo pieno nella loro podere. La svolta è avvenuta nel 2012, quando ci fu l’occasione di acquistare questo terreno che per un pò era stato abbandonato formato da 6 ettari, poi si sono aggiunto 12 ettari di terreno in affitto, per produrre Grani antichi, farro, ortaggi, animali, frutta e pascolo. Tutti i terreni sono coltivati in modo biologico, che è la filosofia dei proprietari infatti, quando non facevano gli agricoltori, gli piaceva conoscere quello che mangiavano tutti i giorni, poi quando è nato loro figlio, l’esigenza di capire la provenienza si è fatta più forte. Uno dei prodotti di punta sono le uova prodotte da galline allevate a terra e lasciate pascolare liberamente, perché il consumatore finale cerca sempre di più questo tipo di prodotto. Oltre alle galline nostrane, si trovano anche le gallina romagnolo, che sono piccole, con un  caratteristico piumaggio bianco spruzzato nero, una parte di queste dopo 8 mesi si allevamento viene macellata per l’agriturismo specializzato in carne alla griglia. Poi coltivano farro e due varietà di Grani antichi come: Gentil rosso, Inallettabile. Poi nel loro laboratorio si producono composte di frutta e cipolla, oltre ad un prodotto che non ti saresti aspettato il “ketchup biologico” ottenuto con i pomodori del loro orto e per uso interno.

      Lo chef Ivano Gandolfi

Queste varietà di grani coltivati si caratterizzano oltre che per la loro qualità organolettiche anche per una bassa presenza di glutine e per non subire particolari raffinazione, perché macinato a pietra. Una parte di queste viene usata per produrre pasta che viene realizzata da un’azienda del ferrarese. Le loro materie prima per la maggior parte vengono usate per i 60 coperti dell’agriturismo. I piatti vengono realizzati dallo chef Ivano Gandolfi. La sua cucina è trasformare una materia prima di qualità del Podere Cristina, in piatti dove viene esaltato la personalità, i profumi e i sapori di questi prodotti che seguono il ciclo naturale.  Lo chef è un ottimo interprete di una cucina di territorio e nei suoi piatti si sente il terroir, la sua passione per la cucina è nata nella cucina di casa quando sua madre realizzava il minestrone di casa con pochi elementi riusciva a realizzare un piatto per palati fini. Il menù varia in base alle materie prime presenti nel periodo, forte la carne allo spiedo come il maiale nero tipico della zona, la gallina, gli ortaggi del loro orto, tortelli e tante altre cose gustose. Un pasto è sui 40 euro ed è aperto solo nel weekend. Sono presenti anche cavalli di razza Bardigiani. Se capitate dalle parti di Parma vi consiglio di provarlo sia come Agriturismo che per acquistare  i loro prodotti biologichi.

Indirzzo: 

Azienda Agricola biologica “Podere Cristina”

Via Monchio di Mulazzano, 4

Lesignano Bagni (Parma)

Tel.: 0521-852741 – 3491592798

Web: ùhttp://www.poderecristina.it

Maurizio Ranucci
direttore responsabile
Top