Sei qui:
Home > Extraregione > Firenze: Gucci Garden e Bottura

Firenze: Gucci Garden e Bottura

Durante Pitti Uomo è stato inaugurato “Gucci Garden“in un palazzo storico fiorentino, che risale al 1337 ed è situato fra la famosa Piazza della Signoria, sede della Galleria degli Uffizi, e la Piazza di S.Firenze. Il progetto riprende il concetto del museo convenzionale e lo reinventa come spazio  e vivente, collaborativo e creativo, nel quale esprimere l’estetica in perenne evoluzione. In questo meraviglioso progetto c’è anche spazio per la grande cucina italiana con la collaborazione dello chef Massimo Bottura, tre Stelle Michelin, con la presenza di un piccolo ristorante al piano terra, la “Gucci Osteria”. Lo chef ha creato un menù originale ispirato dai suoi viaggi ma basato sulla gastronomia italiana. Il menù includerà piatti ironici e variazioni inattese dei classici della cucina italiana, per un’esperienza gastronomica a orario continuato. Come dice Bottura , il ristorante contribuirà a ricordare che la città fiorentina, nel passato è stata un centro di scambi culturali, particolarmente durante il Rinascimento. A sottolineare questa idea sono i versi scritti in una parete del locale un canto carnascialesco del XV secolo di Lorenzo dé Medici, “La Canzona dé sette pianeti”.  Al “Gucci Garden Gallerie” viene raccontata la storia della Maison grazie all’incontro tra passato e presente con la presenza: abbigliamento, accessori, installazioni video, elaborazioni grafiche, documenti e manufatti sono in mostra nei due piani dedicata al Museo. La “Galleria” è organizzata in aree tematiche. La vasta gamma di articoli presenti sono tratti dalla collezione della griffe che risalgono alle sue origini fiorentini nel 1921, affiancati ad oggetti recenti, memorabilia, efemera e arte contemporanea. La Gucci Garden Galleria, è stata realizzata con la collaborazione di Maria Luisa Frisa, critico e fashion curator, direttore del Corso di Laurea in Design della moda e Arti multimediali all’Università Luav di Venezia. Nello stesso piano dell’Osteria è presente anche uno spazio vendita diviso in due stanze e qui sarà possibile trovare disegnati esclusivamente per il Gucci Garden, non venduti in altri negozi Gucci. Gli oggetti presenti sono contraddistinti da una speciale etichetta. Lo spazio di vendita è stato progettato con cura, nel rispetto e a riconoscimento dell’architettura originale del palazzo. lo spirito della boutique richiama quella dei numerosi vecchi negozi di Firenze, dove mobili e oggetti da esposizione sono stati messi insieme poco per volta in maniera organica e personale. I mobili che arredano la boutique includono oggetti scoperti in negozi di antiquariato, che sono stati riparati, dipinti in una gamma di colori tipicamente fiorentini, e spesso ulteriormente decorati: troviamo così tavoli, credenze e armadietti provenienti da abitazioni e vecchi negozi. Nella seconda sala della boutique è stata riservata agli accessori, oltre che alle pubblicazioni, ed è stata arricchita da numerosi oggetti da esposizione appositamente creati. Qui si trovano gli articoli regalo ideali: cancelleria, cartoline, fiammiferi, borse di tela e altro. Il progetto è stato realizzato anche per fare un omaggio alla città di Firenze, e per esprimere la passione per il lavoro manuale e l’artigianato che rievoca le origini mercantili del palazzo e la storia di eccellenza artigiana della Maison. La metà del prezzo d’ingresso alla Galleria Gucci Garden a 8 auro, sarà devoluto a progetti di restauro a Firenze. Al primo piano è presente anche un cinema da camera, per trenta persone, con drappeggi in velluto rosso, nel quel gli spettatori possono assistere a film sperimentali.

Orari di apertura:

Boutique: dalle 10 alle 19,30

Gucci Garden Galleria: dalle 10 alle 19,30

Gucci Osteria: prenotazioni dalle 12 alle 20,30.

Maurizio Ranucci
direttore responsabile
Top

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/mhd-01/www.gustandomagazine.it/htdocs/wp-content/plugins/accesspress-social-pro/inc/share/frontend/floating_sidebar.php on line 34