Sei qui:
Home > Artigiani > Pennabilli: l’arte dei mugnai

Pennabilli: l’arte dei mugnai

A Ponte Messa di Pennabilli dal 1500 funziona ancora un mulino ad acqua per la produzione di farine

Acqua e farina macina a pietra sono gli ingredienti del “Molino Ronci” di Ponte Messa di Pennabilli in provincia di Pesaro. Questo mulino è uno l’unico nel circondario tra Romagna e Marche che il grano viene ancora macinato a pietra e gli ingranaggi della struttura vengono fatti funzionare ancora con l’acqua, perché qui il tempo si è fermato al 1500. Fu acquistato dal cugino nel lontano ’44, e nel ’75 a causa della industrializzazione e la produzione di farine più economiche, questo tipo di lavorazione sentì la crisi e come tutte le storie ha rischiato di chiudere. Il padre decise di continuare a mantenere il lavoro  e così dal ’76 fino ’86 la farina continuò ad essere prodotta. Intanto il figlio Marcello, faceva il dipendente in un altro settore. “Ci dispiaceva vedere chiudere questa attività – ricorda Alberto – così decidemmo io e mio fratello Palmiro di continuare il lavoro di nostro padre”. Le farine lavorate sono una parte convenzionali e l’altra parte sono invece biologiche. Le materie prime prodotte sono: grano tenero tipo 0, 1, integrale, e la versione biologica, poi il farro setacciato , integrale, monococco setacciato; integrale e mais (tutti bio). La farina di grano è realizzata da grani tutti provenienti dalla vallata del Valmarecchia. Le aziende agricole a cui si affidano sono imprese con cui hanno un rapporto lavorativo da molti anni e si trovano nel Montefeltro. Le varietà usate sono: centauro, bolero e altre miscele. Il farro proviene dalla zona di Urbino. La pietra che macina i chicchi è a del 1638. Qui le lavorazioni sono ancora tutte manuali, sia la macinatura che la creazione dei sacchetti. L‘azienda è ha conduzione famigliare. Questa farina è qualitativamente superiore a quelle industriali, dato che la pietra riscalda di meno e questo determina un maggiore presenza della vitamina E. Qui, l’armonia è l’arma vincente del lavoro, dato che la forza della natura, quella dell’acqua è meno aggressiva di quella prodotta con altri mezzi. Il lavoro nel mulino è svolto tutto manualmente. Se non fossero per la presenti di alcuni strumenti moderni, potremmo dire che qui il tempo si è fermato molto tempo fa. La conduzione dell’impresa è famigliare. Non solo produttori di farina, ma anche restauratori di pale di mulini ad acqua, dato che non esiste più questo tipo di mestiere, per poter continuare hanno dovuto imparare un altro lavoro. Con la loro esperienza hanno restaurato il mulino di Poggio Berni. Nel passato non si macinavo solo cibo alimentare, ma anche farine destinate alla alimentazione degli animali e i semi di lino. Altra cosa del passato rimasta è la segheria che va ancora ad acqua ed è funzionante. La farina si possono acquistare direttamente o nei luoghi dove viene distribuita. Per avere maggiori informazioni fare una telefonata. I sacchi realizzati sono di pesi diversi.

Indirizzo:

Molino Ronci

Via molino Schietti, 23

Ponte Messa di Pennabilli (PS)

Tel.: 0541/928704

E.mail: info@molinoronci.it

Sito: www.molinoronci.it

Maurizio Ranucci
direttore responsabile
Top

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/mhd-01/www.gustandomagazine.it/htdocs/wp-content/plugins/accesspress-social-pro/inc/share/frontend/floating_sidebar.php on line 34