Sei qui:
Home > news in sidebar > Vinitaly porta il vino italiano in Canada

Vinitaly porta il vino italiano in Canada

Una settantina di cantine, due monopoli coinvolti (NSLC e NFLC), tre nuove tappe e cinque iniziative per il Canada Roadshow della Vinitaly International Academy, che dal 5 all’8 novembre parte per la prima volta da Ottawa, in un viaggio nell’estremo Est del mercato nordamericano che tocca anche Halifax in Nova Scozia e St. Johon’s nella provincia di Terranova e Labrador. Partner dell’iniziativa Ita-Ice Canada. Con 1,7 miliardi di euro di vino importato nel 2017, il Canada rappresenta il quinto mercato più importante al mondo per valore di importazione. L’Italia, protagonista di una crescita convincente nell’ultimo quinquennio (+14,1% contro un +8,3% della media mercato), nei primi 8 mesi del 2018 sembra aver rallentato la propria corsa, con un +1,3% a valore a cambi correnti (221 milioni di euro) sui vini confezionati, rispetto alla Francia, market leader con 234 milioni di euro a +7,8% sullo stesso periodo dell’anno precedente (elaborazione WineMonitor/Nomisma per Vinitaly).

 

Top