Sei qui:
Home > Lifestyle > Alessandro Squarzi un’icona di Style

Alessandro Squarzi un’icona di Style

Alessandro Squarzi, forlivese, uomo molto affascinante, eletto negli ultimi due anni uno degli uomini meglio vestiti al mondo, imprenditore del settore moda, “uomo Web” , il più fotografato dai blogger del mondo. Uomo geniale, che capisce prima degli altri il potenziale di un brand, scopriamo di seguito il pensiero di Alessandro:

Quando hai capito che ti piaceva lavorare nel mondo della moda, visto che non hai seguito le tradizione di famiglia?

Sono stato attratto dal mondo della moda fin da ragazzo. Sapevo che era la strada che volevo intraprendere.

Adesso sei uno scopritore di tendenze e di brand, quando è nata questa passione, trasformandola in un proprio lavoro?

Il tempo, l’esperienza, l’impegno e l’amore che ho messo in tutto ciò che ho fatto ha portato questa passione a diventare un vero e proprio lavoro.

Come nasce l’ispirazione o la sensazione che questo brand o creazione possa trovare consenso tra i consumatori?

E’ un intuizione data dall’energia che un determinato capo/creazione/brand emana a prima vista.

Immagino che dietro ogni capo esclusivo, ci sia il tuo gusto o la tua visione sul modo di vestire?

Io metto tutta la mia passione e il mio gusto personale nel mio lavoro. Che i capi o le collezioni diventino “esclusivi” o meno è una considerazione che lascio agli altri…

Quali sono le tue ultime scoperta o creazioni di moda?

I miei ultimi brand: Fortela, AS65, Atlantic Stars e Rov.

Come ci si sente ad essere stato eletto come uno dei uomini meglio vestiti al mondo?

E’ sicuramente motivo di grande orgoglio sapere che il proprio stile personale viene apprezzato e riconosciuto in tutto il mondo.

Il limite che esiste tra l’essere eccentrico elegante e l’essere mal vestiti?

Spesso le due cose coincidono, ahimè!

Cosa serva per essere eleganti?

L’eleganza non ha nulla a che fare con i vestiti. L’eleganza sta nelle movenze, nel modo di porsi con gli altri…

Quant’è importante l’accessorio?

Tutto ciò che è superfluo non mi appartiene… non indosso accessori al di fuori dell’orologio.

Tu viaggi molto, com’è la valigia di un scopritori di brand?

Parte vuota e torna piena!

Cosa non deve mai mancare nella tua valigia?

Passaporto, carte di credito e l’adattore!

Cosa non manca mai nel tuo armadio?

Il cappotto color cammello di mio babbo

Ti piace leggere e che cosa?

Amo leggere. Il mio libro preferito è Shantaram

Ti piace la musica e che genere musicale?

Adoro tutta la musica ma il mio gruppo preferito per eccellenza sono i Rolling Stones

Hai la passione per auto e moto d’epoca, quali sono i tuoi ultimi acquisti?

Purtroppo non ho più molto tempo per dedicarmi a queste passioni ma la mia auto d’epoca preferita è la mia Porche Speedster del 1956.

Si dice, chi ama vestirsi con gusto, ama nel contempo magiare bene?

Si dice così? non saprei.. io solo a guardare certi cibi prendo un kilo quindi cerco di non sgarrare troppo. Ma sicuramente mi piace mangiare bene!

Tu ami mangiare e che cosa?

Sono romagnolo, mi piacciono i piatti semplici e della tradizione… di contro, non sono un grande amante della cucina sofisticata.

Sei goloso di qualcosa?

Di nulla in particolare… anche se non so resistere ad un buon piatto di tagliatelle fatte in casa!

Cosa non ti piace mangiare?

Piatti troppo ricercati.

Cosa ti piace bere?

Un buon bicchiere di vino rosso.

Cosa ti piace mangiare a colazione?

Pane integrale con marmellata fatta in casa.

Cosa non manca mai nel tuo frigorifero?

Marmellata fatta in casa

Visto che viaggi molto, hai dei locali che consiglieresti di provare?

Assolutamente! A Milano il mio posto preferito dove mangiare del buon pesce fresco è la “Langosteria”. Non si può visitare New York senza andare a mangiare al “Lucky Strike” gli hamburger più buoni in città.  Il “Parador la Huella” a Punta dell’Est penso sia il ristorante più bello che abbia mai visto. E infine “Le Club 55” a Saint Tropez, uno dei posti a cui sono più affezionato e dove si mangia benissimo.

Infine piani per il futuro?

Andare in pensione e dedicare più tempo a mia figlia!

Sito: http://www.alessandrosquarzi.com/

Istagram: https://www.instagram.com/alessandrosquarzi

Maurizio Ranucci
direttore responsabile
Top

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/mhd-01/www.gustandomagazine.it/htdocs/wp-content/plugins/accesspress-social-pro/inc/share/frontend/floating_sidebar.php on line 34