Sei qui:
Home > Extraregione

Le novità della 52 edizione del “Vinitaly”

Foto: Ennevi-Veronafiere Aumentato del 25% il numero degli espositori esteri presenti all’interno del padiglione International_Wine Hall; sold out degli spazi in quartiere già a dicembre 2017; incoming di delegazioni commerciali selezionate da 58 Paesi; una media di operatori professionali provenienti ogni anno da 140 nazioni (nel 2017, 128 mila presenze totali

Le performance tra una chef giapponese e un bartender

Foto di Andrea Moretti Nell’ultimo Postrivoro si sono avute le performance di una chef giapponese Fumiko Sakai, che ha fatto dell’Italia la sua “seconda casa” e Thomas Barker, un bartender che realizza cocktail com materie prime che sono musica per il palato. Fumiko Sakai Abbiamo incontrato al Postrivoro la chef Fumiko Sakai,

Firenze: Gucci Garden e Bottura

Durante Pitti Uomo è stato inaugurato "Gucci Garden"in un palazzo storico fiorentino, che risale al 1337 ed è situato fra la famosa Piazza della Signoria, sede della Galleria degli Uffizi, e la Piazza di S.Firenze. Il progetto riprende il concetto del museo convenzionale e lo reinventa come spazio  e vivente,

Alcune interessanti degustazioni a “Merano WineFestival”

Grande successo della 26^ edizione del "Merano Winefestival", che raggiunge le 10 mila presenze tra visitatori, produttori e giornalisti, con un incremento di interesse per bio&dynamica e Catwalk Champagne. L'organizzazione della manifestazione ha siglato un accordo con Fico per la scelta di 30 giovani produttori (nati dopo il 1980), poco

Urbino: fresco e piacevole al palato

Nelle dolci colline che circondano una delle città medievali più belle d'Italia "Urbino", Patrimonio dell'Umanità Unesco si trova la "Tenuta Santi Giacomo e Filippo" di proprietà della famiglia Bruscoli, proprietaria anche dell'Imab Group" che produce mobili. La gestione della Tenuta è seguita dalla figlia Marianna, laureata in Lingue, mentre il

Milano: “28 posti” una cucina contemporanea

Nella zona dei Navigli a Milano c'è un locale dove si realizza una cucina contemporanea, piena di profumi, colori e combinazioni non tradizionali, ma piene di sorprese piacevoli. Il ristorante si chiama "28 Posti" dello chef Marco Ambrosini. Qui, la cucina è d'autore, alla portata di tutti e con valori

Top